Piazza Garibaldi 1 - Tel. +39 0422 858900

PEC protocollo.comune.pontedipiave.tv@pecveneto.it

Contrasto: a
Testo:
a a a

News

24 maggio

lun 24 mag 21

Accadde oggi: il 24 maggio 1915 l’Italia entra in guerra.

A ricordare l’inizio della guerra “La canzone del Piave”, scritta nel 1918 da Ermete Giovanni Gaeta

Con la dichiarazione di guerra all'Austria, l'Italia entra nella Prima Guerra Mondiale, dando vita a quello che sarebbe stato chiamato anche Fronte italiano oppure Guerra di Montagna, poiché buona parte delle relative operazioni si svolsero nell’Italia nord-orientale lungo le frontiere alpine.

Una dichiarazione di guerra che nei quattro anni seguenti avrebbe visti impegnati 5 milioni di soldati italiani, fra i quali ci sarebbero stati circa 620.000 morti, 600.000 fra prigionieri e dispersi e quasi 1 milione di feriti.

Il primo proclama del Re Vittorio Emanuele alle truppe combattenti:

Soldati di terra e di mare!

L’ora solenne delle rivendicazioni nazionali è suonata. Seguendo l’esempio del mio Grande Avo, assumo oggi il comando supremo delle forze di terra e di mare, con sicura fede nella vittoria, che il vostro valore, la vostra abnegazione, la vostra disciplina sapranno conseguire. Il nemico che vi accingete a combattere è agguerrito e degno di voi. Favorito dal terreno e dai sapienti apprestamenti dell’arte, egli vi opporà tenace resistenza; ma il vostro indomito slancio saprà di certo superarla.

Soldati !

A voi la gloria di piantare il tricolore d’Italia sui termini sacri che la natura pose ai confini della Patria nostra. A voi la gloria di compiere, finalmente, l’opera con tanto eroismo iniziata dai nostri padri.

Dal Gran Quartiere Generale, 24 maggio 1915.

VITTORIO EMANUELE

 

 



news pubblicata il lun 24 mag 21